Stampa

Chiudiamo i bacini

Tra Torre S. Giovanni e Torre Pali passando da Torre Mozza e Lido Marini(sud salento)ci sono diversi bacini artificiali spesso meta di molti pescatori che putroppo consumano ciò che pescano;eppure da analisi effettuate più di una volta dagli enti competenti è stato appurato che l'acqua di questi bacini artificiali è inquinatissima.Io capisco che l'abbondanza di pesce(cefali,spigole,orate e anguille)e la comodità di raggiungere questi luoghi dove poter passare un pò di tempo in assoluto relax porti tanta gente a frequentarli,ma dobbiamo pensare anche a noi e alla nostra salute perchè se è vero che tutto il pesce pescato in mare comunque ha una percentuale di mercurio,immagginate il pesce che viene pescato in questi bacini che percentuale di inquinamento può avere,e non venitemi a dire che essendo vivo è anche buono da mangiare,assurdità del genere di questi tempi non dovrebbero essere pronunciate;ricordiamoci che se si viene a contatto con persone infette da una qualsiasi patologia non significa morire è vero ma comunque si viene contagiati di certo,quindi se noi cosumassimo pesce inquinato gli effetti  che potrebbe aver sul nostro organismo potremmo riscontrarli sia subito che a distanza di mesi o anni.Secondo la mia opinione questi bacini andrebbero chiusi del tutto,oppure se si volesse fare davvero un'opera adeguata bisognerebbe bonificarli,accertarne la pulizia e creare dei veri bacini di pesca artificiali,tipo parchi naturali recintati senza essere lasciati alla mercè di chiunque assumendo gente che magari vigili sul buon funzionamento di questi impianti;creare insomma delle zone di pesca come molti bacini artificiali esistenti al nord,dove si entra con il regolare permesso si acquista l'esca e si noleggiano anche le canne e si può pescare secondo certe regole;così facendo si creerebbero anche posti di lavoro in una zona che sarebbe prima di tutto pulita e poi alla portata di tutti;invece durante alcuni periodi dell'anno basta dare un'occhiata per capire che i bacini non godono di buona salute con l'acqua che a volte assume un colore marrone,si sente spesso un odore acre mentre proliferano insetti di vario genere;purtroppo però nessuno fa niente e molti,vuoi per disinformazione,vuoi per menefreghismo o scelleratezza continuano a pescare e a mangiare ciò che si è pescato,naturalmente sbagliando,per questo il consiglio che mi sento di dare a tutti coloro che vogliono frequentare queste zone è,se proprio non potete farne a meno,di pescare solamente e di non trattenere il pescato ma di gettarlo nuovamente in acqua,questo sempre se ci tenete alla vostra salute.

Promozioni

L'Angolo delle offerte
                                         ... Leggi tutto...

Eventi/News

Notizie
22 Aprile 2017 Si avvisa la gentile clientela che il metà... Leggi tutto...